La domenica a Lainate è finalmente una bellissima giornata di primavera.

Al nostro campo arrivano i ragazzi del Pavia, i Lyons del Settimo e il San Donato che coi suoi 4 giocatori si uniscono ai Lyons.

Il torneo si gioca all’italiana, con partite di andata e ritorno.

I ragazzi del Pavia, nonostante siano ben organizzati, poco riescono nel contenere l’aggressività dei piccoli caimani che hanno la meglio di larga misura in tutti e due gli incontri.

Il Lyons si sono invece dimostrati superiori rispetto all’ultima volta che gli abbiamo incontrati, soprattutto palla alla mano, dove quando noi non eravamo ben disposti, loro avevano gioco facile.

Ma con una prova di forza e pressione continua siamo riusciti alla fine a contenere l’avversario.

Vinciamo entrambi gli incontri, non senza qualche polemica, che però nulla toglie al valore delle due squadre.

Possiamo essere pienamente soddisfatti della prestazione, anche se sono riemerse lacune nel gioco di squadra con giocatori che faticano ad aprire il pallone.

A parte i soliti noti, ci sono piaciuti in particolare:

Ovetto, ormai pienamente integrato nel gruppo, e va a pure a segnare un’altra meta.

Davide, sempre pronto e ben disposto in campo.

Andrea, che ha dimostrato grinta lungo tutto il concentramento.

Pietro S., proattivo in campo … e rischia addirittura di andare a meta … c’avesse creduto un po’ di più!!!

Lorenzo, con la sua prima meta della stagione, che finalmente ha capito che deve giocare all’interno, ha capito che si fa più fatica, ma spero che abbia pure capito che da più soddisfazione uscire col fiatone dal campo!

Lollo, … semplicemente devastante. Un proiettile!

E i due meta-boys Luca e Mattia S. che si giocano da diverse domeniche il pallone d’oro. Oggi segnano 4 mete a testa. Questa volta il pallone premia Mattia S. che con una maggiore presenza ed una meta in solitaria dove gli avversari cadevano come birilli storditi dai cambi di direzione si porta a casa l’ambito ovale!