SORICO

Accettato l’invito degli amici del Delebio ci ritroviamo a Sorico, dove in una incantevole cornice ai piedi del lago si trova il campo che ospiterà il nostro concentramento.

Ad aspettarci c’era anche un piacevole ed inaspettato sole primaverile.

Torneo a 6 diviso in due gironi.

Purtroppo, come già capitato, le due squadre più forti, noi ed il Lecco, si ritrovano nella stesso girone a disputare la prima partita che sarebbe dovuta essere una finale.

Al termine di un’appassionante e combattuta gara vincerà di una lunghezza il Lecco, lasciando noi a disputare la finalina per il terzo e quarto posto.

I successivi incontri, prima con il GS Nabor e poi con il Sondrio per la finalina, sono stati dominati su tutti i fronti dai nostri agguerriti ragazzi, vincendo entrambe le gare con un distacco di numerose mete.

Bravi tutti, sempre disponibili e sempre agguerriti nel non mollare mai anche dove la nostra superiorità tecnica era netta.

Soddisfazione da parte degli allenatori nel constatare che in ogni concentramento il Lainate è sempre tra le più forti realtà del territorio.

In particolare si sono distinti Luca B. e Mattia S. per l’efficacia del loro gioco lungo tutto il torneo … ma purtroppo per loro in curva sono stati superati dal nostro Ovetto che dopo essere ripetutamente arrivato vicino alla meta lungo tutto il concentramento, nell’ultimo incontro riesce a trovarla per ben due volte.

La prima agevolata da un generoso Joshua, ed una seconda tutta sua e voluta tenacemente al termine di una tempestiva azione di sostegno.

Alessandro, sei per tutti un esempio di tenacia e forza di volontà.

E per chiudere in bellezza non ci siamo poi mancare una mangiata tra pizzoccheri e vino rosso.