Domenica a Parabiago ci siamo presentati con un nutrito numero di giocatori. Ben 21!

Classico torneo a 6 squadre diviso in due gironi.

Il numero ci ha costretti ad avere 9 giocatori a disposizione fuori campo.

Affrontiamo per prima la ASR Milano2. L’incontro non ha concesso nulla ai nostri avversari. Nel secondo tempo abbiamo cambiato in blocco tutta la squadra, ma la musica è rimasta la stessa. Chiudiamo vittoriosi con un 13 a 0 che non ha bisogno di commenti.

La seconda partita invece contro i padroni di casa.  Il Parabiago si è riconfermato avversario ostico. Ed ha impegnato i nostri i ragazzi in un appassionante  scontro senza tregua. Ma l’organizzazione in campo e la grinta dei nostri caimani hanno avuto ancora una volta la meglio.

Siamo nuovamente in finale con la vincitrice dell’altro girone. La ASR Milano1.

L’incontro è di quelli di livello. La prima squadra di Milano è avversario d’esperienza, organizzato e corretto. Noi ci battiamo con onore senza esclusione di colpi da entrambe le parti. Due episodi nel primo tempo segnano quello che sarà poi il risultato finale, poiché il secondo tempo rimarrà senza mete.

Vince quindi l’ASR, ma noi non abbiamo nulla da recriminarci. Era una partita alla pari anche se i milanesi si sono dimostrati migliori nella apertura della palla in fase di attacco e noi ci siamo più volte ostinati nel gioco di penetrazione.

Partitella finale con a seconda squadra del Parabiago contro una nostra selezione di nuovi arrivati ed alcuni innesti di giocatori d’esperienza, vinta agevolmente dai nostri.

Due sole sconfitte fino ad ora, pochissime mete incassate, numerose le nostre, sempre in finale. Stiamo lavorando nella maniera giusta.

Bravi tutti. Bravi e grintosi anche i nuovi arrivati e i giocatori appena rientrati dopo assenze forzate. Uno tra tutti il nostro Ovetto!

Thomas si merita a pieni voti il pallone d’oro a Parabiago. E’ arrivato da poco più di due mesi ed è cresciuto in maniera importante. Tanto da essere oggi un punto di riferimento della squadra. Complimenti!