Il torneo contro le due squadre del Bergamo è iniziato sul piano del nervosismo durante le partite di andata.

Come nello stile del rugby gli eventuali dissensi si risolvono in campo, abbiamo fatto tutti un reset (giocatori ed allenatori) e le partite di ritorno sono riprese sul piano della lealtà e della lotta.
Tra vinte e perse alla fine si può decretare un bel pari, contro un Bergamo ben disposto ed agguerrito.

Hanno giocato tutti bene, sviluppando quanto abbiamo visto durante gli allenamenti, con un sostegno a tratti veramente devastante.

Si sono distinti in particolare il nostro Fabio e il grande Luca con due formidabili mete di sostegno.

Il pallone d’oro al nostro Ale (Ovetto) per la tenacia, determinazione e coraggio dimostrato in questo anno per lui difficile, che ha disputato la sua ultima partita per quest’anno sportivo alla vigilia dell’operazione (l’operazione è andata bene!!).

Infortuni: la slogatura alla caviglia del nostro Big Alessandro e la spalla al nostro capitano Diego.

Per fortuna si sono già ripresi e sono già pronti per l’allenamento di mercoledì.